Cell.: +39 347 5201533 | E-mail: info@irenemarchese.it

Santa Maria della Croce – Casaranello

Chiesa di Santa Maria della Croce

La chiesa Santa Maria della Croce è meglio conosciuta come la chiesa di Casaranello.
Casaranello è una frazione del paese di Casarano (LE) situata sulle falde delle Murgie Salentiue, sulla strada che conduce da Gallipoli al capo di Leuca.
Casaranello vanta di essere la patria di Papa Bonifacio IX (1389-1404), alla cui memoria è stata consacrata una lapide.

Edificata intorno alla metà del V secolo d.C., periodo in cui si andava diffondendo il culto della Madonna, con pianta a croce greca. Nel corso dei secoli subì modifiche e aggiustamenti e oggi si presenta con pianta a croce latina, a tre navate dove singolare è l’asimmetria dei bracci: il braccio orientale è più lungo di quello settentrionale e meridionale.

Al centro del transetto, una piccola cupola dove si trova un foro che la tradizione vuole avesse funzione di meridiana. La cupola e la volta della testata della chiesa sono interamente coperte da preziosi mosaici paleocristiani del V secolo ed è ancora ben visibile un interessante ciclo di affreschi dei secoli XI-XIII e sulla parete di sinistra si ammirano Il bacio di Giuda e L’ultima cena. Sulla parete destra una serie di Santi disposti secondo gli schemi delle cripte basiliane. Sull’altare maggiore è venerata l’immagine della Vergine col Bambino databile per analogia iconografica, alle iconografie bizantineggianti pugliesi non anteriori al tardo trecento.
I mosaici della cupola del presbiterio e dell’arco absidale, con la qualità delle tessere, la loro policromia e il messaggio allegorico, sono ormai di interesse internazionale.
Il mosaicista di Casaranello intepreta le idee orientali sulla formazione del cielo, ripartendolo in due zone: il cielo e lo stereoma, o spazio aereo. Il mosaico di Casaranello è, insieme ai mosaici di S. Maria Maggiore e l’intaglio della porta di S. Sabina, il più antico esempio del ciclo costruito secondo l’astronomia orientale, I mosaici di Casaranello sono più impregnati di motivi orientali rispetto a quelli di Ravenna, non solo nell’iconografia, ma soprattutto nello stile che rispecchia marcatamente il carattere orientale. Alcune caratteristiche stilistiche sono infatti riconoscibili nei mosaici di pavimenti della Palestina e nelle bordure del musaico rappresentante Orfeo, rinvenuto a Gerusalemme.

Tra le manifestazioni più importanti ricordiamo la festa celebrata in onore della Madonna della Croce, la terza domenica di Ottobre.

 



 

VISITE GUIDATE
Durata: 3 ore circa

Ingresso: a pagamento ove previsti.
Costo e condizioni: TARIFFE; contattateci per conoscere promozioni, offerte e dettagli dei nostri servizi turistici.
Contatti: 368/3413297 – Visita guidata a Casarano

Benvenuti nel nostro b&b e nelle Terre del nostro Salento. In questo sito troverete articoli, offerte e consigli per organizzare una vacanza indimenticabile all'insegna del benessere, relax, divertimento, scoperta e.. integrazione col popolo salentino! Vi aspetto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.